ASCOLTARE

L’approccio: ascoltare sempre ogni soggetto.

N

el nostro lavoro quotidiano c’è la certezza che ogni soggetto umano sa profondamente di sé, indipendentemente dalla disabilità. Questo sapere, se ascoltato e accolto, diventa la guida e la condizione necessaria per ogni possibilità di cambiamento.

Cambiamento di sé in primis, ma anche dei legami con le altre persone, legami sociali, legami oggettuali, fino all’assunzione della comunità come parametro di riferimento. L’approccio in Anffas non è dunque ispirato ad una moda del momento o modello pedagogico – nel quale si deve apprendere quello che viene insegnato – ma ad una posizione etica e rispettosa del soggetto che valorizza le particolarità di ogni suo dire. Solo in questo modo si rende possibile un percorso individuale di crescita, accompagnamento e guida, creativo e sempre responsabile.